Informativa:
questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalit� illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di pi� o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su "OK" acconsenti all�uso dei cookie.
OK
 torna all'home page
 
  Spazio Culturale
 
MANUALI

accesso diretto
 OFFICE
   access2000
   excel2000
   word2000
   backup
   virus
 TOOLS
   harddisk
   registry
   winzip
   dos
 WEB
   flash5
percorso:: _Home > _Manuali > _FLASH5 > _Capitolo 02
 fine testo aumenta dimensioni testo diminuisci dimensioni testo informazioni indice manuale FLASH5
     Manuale FLASH5
02    INTERFACCIA    
 aggiungi ai preferiti

AMBIENTE


E’ tempo di conoscere l’interfaccia del programma e di imparare a personalizzarla.

BARRA DEL TITOLO
 

 
Fig. 1
 

Presente in tutti i programmi Windows, contiene il nome del programma (Flash 5) e del progetto in lavorazione (Movie1), all’estrema destra si trovano i soliti tre pulsanti per la gestione della finestra.

BARRA DEI MENU
 

 
Fig. 2
 

Fornisce l’accesso ai comandi di Flash. All’estremità destra della barra si possono notare altri tre pulsanti, identici a quelli già presenti nella barra del titolo, in questo caso però fanno riferimento alla finestra che contiene il file attualmente aperto (Movie1), e non alla finestra madre di Flash.

LA LINEA TEMPORALE (Timeline)


 
Fig. 3
 

Nei filmati Flash gli intervalli temporali sono suddivisi in fotogrammi (frame), e la linea temporale è lo strumento che consente la loro gestione. Inoltre in essa si creano e organizzano i livelli (layer).
I frame servono per cambiare il contesto del filmato nel tempo, i livelli invece permettono di separare tra di loro gli oggetti che compongono la scena del filmano in un preciso istante temporale (ovviamente rappresentato da un frame), l’utilizzo di livelli multipli consente di creare profondità nelle animazioni (sfondo, oggetti in secondo piano, oggetti in primo piano, etc…).

E’ possibile modificare sia la dimensione sia la posizione della timeline:

Ridimensionare la timeline.

Posizionare il puntatore del mouse sulla linea che separa la timeline dallo stage (figura 4), il puntatore assumerà una forma particolare.
Cliccare e trascinare, al termine nella nuova posizione, rilasciare il tasto del mouse, la timeline sarà allungata o ristretta .


 
Fig. 4
 

Spostare la timeline.

Posizionare il puntatore sulla timeline, preferibilmente in una zona priva di icone e pulsanti (figura 5).
 

 
Fig. 5
 

Cliccare e trascinare, apparirà un riquadro che seguirà il puntatore, raggiungere la nuova posizione e rilasciare il tasto del mouse.
Staccando la barra dal bordo, questa apparirà come una finestra fluttuante con il proprio pulsante di chiusura: la x in alto a destra (figura 6).
 

 
Fig. 6
 

E’ possibile nascondere tale sturmento sia con il pulsante x, sia utilizzando il comando TIMELINE nel menu VISUALIZZA (View) con un semplice click per rimuovere il segno di spunta che lo affianca. Per farla riapparire è sufficiente ritornare nel menu VISUALIZZA e cliccare nuovamente sul comando TIMELINE per riapplicare il segno di spunta.

LO STAGE

 

 
Fig. 7
 

E’ l’area in cui si posizionano e disegnano gli oggetti del filmato. Ciò che è possibile vedere nello stage rappresenta il contenuto di un singolo fotogramma dell’animazione.
Il colore di default dell’area è il bianco e rappresenta lo sfondo del filmato.

L’AREA DI LAVORO (Work Area)
 

E’ la zona grigia attorno allo stage. Viene comunemente utilizzata come punto di partenza o arrivo nelle animazioni: per far entrare o uscire dalla scena un oggetto.

BARRE DEGLI STRUMENTI (Toolbars)
 

La barra degli strumenti standard (figura 8) contiene i bottoni di alcuni comandi utili per creare un nuovo progetto, aprire, salvare, stampare, tagliare, copiare, incollare e altro. Per default non è visibile, sebbene sia possibile farla apparire attraverso il menu FINESTRA (Window) e il comando BARRE degli STRUMENTI (Toolbars), selezionando la voce MAIN nel sottomenu. Nella stessa locazione è possibile richiamare la barra di stato e i controlli per il filmato.
 

 
Fig. 8
 

La barra degli strumenti di disegno (Drawing Toolbar) (figura 9) contiene un set completo di strumenti per creazioni in vettoriale. Anche questa barra può essere spostata, il procedimento resta lo stesso visto in precedenza per la timeline.
 

 
Fig. 9 

LA LIBRERIA (Library)
 

 
Fig. 10
 

Permette di organizzare gli elementi riutilizzabili (chiamati SIMBOLI) relativi al progetto in corso. Per richiamare tale pannello entrare nel menu FINESTRA (Window) e cliccare su LIBRERIA (Library), oppure utilizzare l’icona presente nella parte inferiore destra dello stage (figura 11).
 

 
Fig. 11 

I PANNELLI
 

 
Fig. 12
 

Sono strumenti utili per raggiungere velocemente i comandi più comuni, sono particolarmente flessibili: possono essere spostati (cliccando e trascinando la barra del titolo del pannello), ridimensionati, chiusi e molto altro, per adattarsi alle necessità di ogni utente.
Utilizzando il tasto per le tabulazioni (tastiera) è possibile nascondere e visualizzare rapidamente i pannelli.
Doppio clic sulla barra del titolo del pannello e questo si comprime (figura 13), di nuovo doppio clic per espanderlo.
 

 
Fig. 13
 

Ogni pannello può contenere più schede (Fill, Stroke, etc…).
Le schede possono essere riorganizzate, per esempio cliccando sull’etichetta di una scheda e trascinandola è possibile posizionarla in un pannello diverso, oppure mantenerla separata da tutte le altre attraverso la generazione di un nuovo pannello dedicato.

Ogni pannello ha in alto a destra una freccia laterale (figura 14) utilizzata per visualizzare le eventuali opzioni relative alla scheda che si sta utilizzando.
 

 
Fig. 14
 

La chiusura di un pannello è ottenuta tramite la pressione del pulsante x presente nella parte superiore destra di ogni pannello.
Interessante è il menu Finestra (Window), dove è possibile nascondere o visualizzare pannelli, ripristinare la struttura di default dei pannelli, e salvare il layout attuale.
Tutte cose che il manuale in questione non tratterà dettagliatamente poiché il loro utilizzo e la loro comprensione è assai semplice.


     Manuale FLASH5
02     INTERFACCIA    
 
 inizio testo aumenta dimensioni testo diminuisci dimensioni testo informazioni indice manuale FLASH5
 
 
Pubblicità  
 
Applicazioni iPhone















Condizioni d'uso | Informativa Privacy e Cookie Policy | Crediti
Copyright©2005 tutti i contenuti sono proprietà esclusiva di ManualiPc.it

 
Manualipc - Via Casette 13 - Saletto di Breda - 31030 Treviso, Italy - tel. 0422.98135 - email info@manualipc.it - P.I. 03687860266